Scroll to top

Dal 25 al 29 ottobre 2021 si è tenuta la EU Sustainable Energy Week (EUSEW), la più grande riunione annuale dedicata alla transizione verso le energie rinnovabili e all’efficienza energetica in Europa, organizzata dalla Commissione Europea.

Si è trattato di una conferenza politica di alto livello nel corso della quale si sono svolti numerosi incontri e sessioni, tutti legati al tema “Towards 2030: Reshaping the European Energy System“.

I partecipanti e le parti interessate hanno così avuto modo di ispirarsi ed essere ispirati, scambiando idee su soluzioni innovative, tecnologie, iniziative, migliori pratiche ed informandosi sulle politiche di maggior successo. Tutto questo attraverso tre giorni di confronto nel corso dei quali si sono tenute diverse iniziative: la Policy Conference principale, l’assegnazione dei premi EUSEW e la seconda Giornata Europea dell’Energia per i Giovani.

Inoltre, la EU Sustainable Energy Week ha previsto un programma esteso di eventi collaterali che si sono svolti prima della EUSEW stessa, dall’11 al 22 ottobre, a completamento del programma principale: attraverso workshop, pannelli, conferenze e altre attività il programma esteso ha offerto ulteriori opportunità per promuovere ed impegnarsi in questioni riguardanti il tema dell’energia pulita e gli obiettivi del Green Deal europeo.

e-SAFE buildings, uno dei progetti seguiti da Moverim, ha partecipato a questo programma esteso con il workshop Engaging Stakeholders in the Field of Deep Renovation, che si è tenuto a Catania a chiusura del primo progress meeting del progetto.

Moverim, nello specifico, nel corso della EUSEW ha seguito una serie di sessioni estremamente interessanti inerenti al tema della riqualificazione energetica degli edifici, spaziando dalla Renovation Wave alla Energy Performance of Buildings Directive al New European Bauhaus. Si è trattato di incontri che si ricollegano, ancora una volta, al progetto e-SAFE, il quale ruota intorno all’idea di riqualificazione energetica di edifici non storici aggiungendo l’elemento della sicurezza antisismica.

Di seguito una panoramica degli incontri ai quali Moverim ha presenziato.

“Building Renovation: Riding the Wave” – 26/10/2021, 9:30-10:30

Questa sessione, che è stata aperta dalla Commissaria per l’Energia Com Kadri Simson, era finalizzato a presentare a partecipanti e parti interessate gli ultimi sviluppi relativi all’attuazione della Renovation Wave e alla revisione della Energy Performance of Buildings Directive (EPBD). L’incontro ha così rappresentato una possibilità di confronto con e tra le parti interessate in vista dell’adozione della direttiva entro la fine dell’anno.

Per maggiori informazioni sulla sessione o per guardare la registrazione dell’evento clicca qui.

“Towards Zero-Impact Buildings: Making Life Cycle Thinking the Norm” – 26/10/2021. 11:00-12:30

Incontro incentrato sull’impatto ambientale complessivo degli edifici, che ha riunito le prospettive di politici, esperti e autorità locali per sostenere la razionalizzazione di un approccio attento al ciclo di vita degli edifici e per identificare i percorsi più idonei verso edifici a basse emissioni di carbonio ed efficienti dal punto di vista energetico.

Per maggiori informazioni sulla sessione o per guardare la registrazione dell’evento clicca qui.

“Buildings at the heart of the EU’s new energy system” – 26/10/2021, 14:00-15:30

Un accento particolare è stato posto sul potenziale altissimo che gli edifici hanno per una trasformazione di successo del sistema energetico entro il 2030, a patto però che i tutti i cittadini siano coinvolti attraverso un approccio di tipo olistico. La sfida è quindi quella di consentire ai residenti di svolgere un ruolo attivo in questo processo di transizione energetica, rispondendo in particolare alle esigenze delle famiglie a basso reddito.

Per maggiori informazioni sulla sessione o per guardare la registrazione dell’evento clicca qui.

“Research for policy: Energy efficiency and sustainable buildings” – 27/10/2021, 11:00-12:30

L’evento ha riunito prospettive diverse sul contributo della ricerca e delle azioni di innovazione per un’efficace elaborazione e attuazione delle politiche europee nel campo dell’efficienza energetica e degli edifici sostenibili. La sessione ha coinvolto decisori politici, rappresentanti del mondo accademico, imprese e industrie, per fare il punto sulle migliori pratiche emerse dai progetti finanziati da Horizon 2020 e discutere le prospettive nel quadro del nuovo programma Horizon Europe. Si è così discusso sul contributo della ricerca e dell’innovazione all’elaborazione e all’attuazione delle politiche, anche e soprattutto alla luce di priorità e obiettivi chiave dell’UE quali la neutralità climatica entro il 2050, la transizione energetica e la digitalizzazione, lo European Green Deal, la Renovation Wave e lo New European Bauhaus.

Per maggiori informazioni sulla sessione o per guardare la registrazione dell’evento clicca qui.

Gli Energy Talks: e-SAFE alla EU Energy Sustainable Week

L’ultimo pomeriggio della EU Sustainable Energy Week si è concluso con una raccolta di brevi testimonianze da parte di progetti già avviati e altre realtà nel campo dell’efficienza energetica, con l’idea di fornire una visione d’insieme sullo stato dell’arte del processo di transizione energetica in Europa. Il progetto e-SAFE buildings è stato tra quelli a prendere parte a questi cosiddetti EUSEW Energy Talks. Con l’intervento “The e-SAFE solutions for the energy and seismic renovation of non-historic buildings”, il Prof. Gianpiero Evola, dell’Università di Catania, ha infatti illustrato alcuni aspetti vitali nel processo di ristrutturazione efficiente degli edifici così come emersi dai progressi del progetto in corso.

Per maggiori informazioni sull’Energy Talk di e-SAFE o per guardare la registrazione dell’incontro clicca qui.

Clicca qui per approfondire come si è articolata nel dettaglio la EUSEW e per consultare il programma completo.

Comments are closed.