Scroll to top

Tra l’8 e il 9 dicembre 2021 la Commissione europea ha organizzato la tredicesima edizione del Citizens’ Energy Forum, che si riunisce con cadenza annuale per esplorare il punto di vista dei consumatori nel mercato dell’energia e il ruolo, fondamentale, che essi hanno per il suo futuro. 

Il Forum rappresenta così una piattaforma dove far convergere le prospettive di cittadini, società civile, imprese e regolatori, alimentando un dibattito che possa ispirare il lavoro della Commissione nell’elaborazione delle politiche energetiche e delle politiche legate ai consumatori.

Primo giorno. Sessione plenaria e approfondimenti

La prima giornata si è aperta con sessione plenaria, seguita da quattro sessioni parallele che hanno dato la possibilità ai partecipanti di scegliere il topic che più gli interessava.

Gli argomenti trattati in questa prima giornata si inseriscono nel contesto del Fit for 55 Package, che a sua volta rientra tra le azioni per il clima del Green Deal europeo (in particolare l’obiettivo di riduzione netta delle emissioni del 55% entro il 2030), senza però tralasciare i recenti aumenti dei prezzi che hanno investito il mercato dell’energia in Europa.

In questo contesto, attraverso le quattro sessioni parallele sono state approfondite alcune delle questioni più importanti che i consumatori devono affrontare oggi, in particolare il tema dell’equità e di una giusta transizione. Inoltre, sono state esplorate le ragioni che guidano noi tutti – come consumatori – nelle nostre scelte quotidiane, nonché il ruolo della digitalizzazione del coinvolgimento dei consumatori.

Secondo giorno. Esempi concreti e buone pratiche

Il secondo giorno dell’evento è stato strutturato intorno all’idea di fornire ai consumatori consigli pratici su come decarbonizzare il proprio stile di vita energetico e su come individuare l’offerta più adatta nel mercato dell’energia, fornendo esempi concreti e buone pratiche su come essere coinvolti nella transizione energetica.

In particolare, i temi affrontati si sono basati sulle ricerche condotte da tre gruppi di lavoro che erano stati istituiti al precedente Forum del 2020: “transizione giusta”, “coinvolgimento dei consumatori” e “tutela dei consumatori”. L’esito delle discussioni dei gruppi di lavoro è pubblicato sulla pagina web dei Citizens’ Energy Forum.

Moverim al 13esimo Citizens’ Energy Forum

Per quel che riguarda le attività di Moverim, il forum ha fornito spunti interessanti in relazione a e-SAFE, un progetto finanziato da Horizon 2020 che propone tecnologie e soluzioni innovative nel settore dell’efficienza energetica e della ristrutturazione edilizia sismica. In questo quadro, infatti, l’edilizia sociale e il settore pubblico nelle regioni soggette a terremoti sono i principali beneficiari di un progetto di questo tipo.

In conclusione, tornando alla più ampia cornice dei Citizens’ Energy Forum, essi rappresentano ogni anno un’importante occasione di incontro e di scambio di punti di vista, con diversi partecipanti impegnati in una vasta gamma di argomenti. Forniscono così un’opportunità per ispirare ed essere ispirati, per riflettere su come partecipare attivamente al sistema energetico e alla sua necessaria trasformazione. I cittadini hanno un ruolo decisivo da svolgere nella transizione verso l’energia pulita, ma è necessario incoraggiare i consumatori a partecipare, non solo passivamente in quanto pagatori di bollette, ma anche attivamente nel plasmare il sistema energetico di oggi. Per questo motivo temi quali la costruzione della fiducia nei consumatori, il coinvolgimento delle famiglie povere e più vulnerabili da un punto di vista energetico, la tutela dei consumatori di gas e riscaldamento decarbonizzati e la digitalizzazione sono stati individuati come questioni cruciali in questa edizione del forum, in quanto richiedono un’attenzione particolare affinché la transizione energetica funzioni.


Per maggiori informazioni sul 13esimo Citizens’ Energy Forum e la sua agenda clicca qui. Per approfondire i contenuti delle precedenti edizioni clicca qui.

Comments are closed.