Scroll to top

Tra i progetti ai quali lavora Moverim, e-SAFE propone concetti innovativi e soluzioni accessibili per la ristrutturazione di edifici. e-SAFE è un progetto di quattro anni avviato recentemente e finanziato nel quadro del Programma Horizon 2020. L’obiettivo è quello di sviluppare e dimostrare soluzioni integrate, veloci, economiche e personalizzabili per una ristrutturazione profonda ed efficiente di edifici non storici, dal punto di vista energetico e antisismico.

L’agenda di e-SAFE: la EU Sustainable Energy Week

Il progetto e-SAFE parteciperà alla EU Sustainable Energy Week (EUSEW), un’iniziativa della Commissione europea che avrà luogo tra il 25 e il 28 ottobre 2021 e che sarà incentrata sul tema “Reshaping the European Energy System”. I partecipanti e le parti interessate avranno l’opportunità non solo di scambiare idee sulle politiche e le migliori pratiche, ma anche di gettare le basi per una cooperazione futura. L’evento, che costituisce la più grande riunione annuale dedicata alle energie rinnovabili e all’uso efficiente dell’energia in Europa, comprenderà la Policy Conference, i premi EUSEW, la seconda Giornata Europea dell’Energia per i Giovani e altre attività di networking.

Gli stakeholder che promuovono l’efficienza energetica e le energie rinnovabili sono caldamente invitati a partecipare alla Policy Conference, in quanto occasione per conoscere le politiche di maggiore successo e per ispirare l’innovazione, al fine di raggiungere gli obiettivi energetici e climatici dell’UE.

Inoltre, i partecipanti all’EUSEW di quest’anno hanno accesso a un extended programme composto da attività digitali ed eventi organizzati da enti locali, pubblici e privati in tutta Europa per promuovere l’energia pulita e l’efficienza energetica. In questo quadro, il progetto e-SAFE ha organizzato un workshop il 1 ottobre 2021: su Engaging Stakeholders in the Filed of Deep Renovation.


L’EUSEW ospiterà diverse attività di networking, tra cui gli Energy Talks: discorsi e presentazioni ispirati seguiti dalla possibilità di interazione con il pubblico. A questo proposito, il Prof. Gianpiero Evola (dell’Università di Catania, UNICT) di e-SAFE è stato selezionato con il suo intervento per presentare “ The e-SAFE solutions for the energy and seismic renovation of non-historic buildings “, il 28 ottobre 2021.

Primo Progress Meeting di e-SAFE a Catania (Italia) 

Dal 29 settembre al 1 ottobre 2021 si é tenuto il primo Progress Meeting, che si è svolto a Catania e che ha permesso ai partner di incontrasi  per presentare i nuovi risultati dopo un anno di attuazione del progetto, mostrando i progressi nella riduzione del consumo energetico e dell’emissione di carbonio combinate a soluzioni antisismiche attraverso la ristrutturazione degli edifici.

L’incontro si è svolto a Villa Zingari Tetto, uno dei più bei esempi di edifici in stile liberty a Catania, progettato nei primi anni del Novecento. I partner presenti all’incontro hanno anche avuto la possibilità di partecipare ad una visita guidata al museo all’interno dell’edificio, organizzata dall’Università di Catania (UNICT).

Questo luogo suggestivo ha quindi fatto da sfondo ad intense giornate di dialogo e scambio di informazioni. La prima giornata è stata dedicata all’illustrazione dello stato dell’arte del progetto, analizzando l’andamento dei singoli work packages in cui esso è articolato. Nel secondo giorno sono stati organizzati una serie di gruppi di lavoro, finalizzati ad affrontare questioni cruciali per il progetto (tecnologie dell’informazione e della comunicazione, aspetti finanziari, sociali, energetici e tecnologici) e a fornire soluzioni innovative per l’ulteriore avanzamento del progetto.

Infine, nell’ultimo giorno si sono svolti due eventi significativi: il workshop della Local Platform di Catania e la visita al sito pilota.

Le Local Platform di e-SAFE sono gruppi di stakeholder locali il cui scopo è quello di sostenere una ristrutturazione profonda a livello di edificio e di capire come alimentare e diffondere la consapevolezza sull’importanza della decarbonizzazione e preparazione sismica su scala urbana, facilitando al contempo l’ampliamento del progetto stesso. L’obiettivo è rendere l’efficienza sismica, energetica e la sicurezza accessibili a tutti e non solo riservata a pochi.


In seguito i partners hanno avuto la possibilità di vedere direttamente il modello di un edificio target di e-SAFE, toccando con mano qual è il contesto e quali sono le esigenze di un territorio in cui un’azione combinata di efficienza energetica e sismica è l’unica risposta per un’innovazione sostenibile. La visita al sito pilota di Catania è stata un’importante occasione per i partner del progetto per accrescere la loro consapevolezza circa l’importanza strategica di progetti come e-SAFE per realizzare cambiamenti di grande impatto sociale ed economico.

Visitate il sito web e-SAFE e unitevi alla community del progetto, il vostro contributo può aiutarci ad individuare edifici target per e-SAFE in tutto il territorio UE.

Comments are closed.