Scroll to top

La Commissione europea ha organizzato una giornata informativa dedicata alla tematica “Salute, cambiamento demografico e benessere“, ovvero alla Sfida Sociale 1 (SC1) di H2020 che ha l’obiettivo di migliorare la salute e il benessere lungo tutto l’arco della vita, implementando sistemi sanitari e assistenziali di alta qualità ed economicamente sostenibili, favorendo opportunità di nuovi posti di lavoro e di crescita. L’obiettivo della giornata é stato quello di dare una panoramica delle varie opportunità di finanziamento per il settore “salute”, oltre ai topic specifici previsti dalla SC1. Sono numerose e diversificate le opportunità di finanziamento alla ricerca nell’ambito della salute offerte dal programma H2020:

  • azioni di ricerca e innovazione;
  • strumenti di supporto per PMI: SME instrument, Eureka, Eurostars 2, Fast Track to Innovation Pilot (FTI);
  • azioni di finanziamento per PMI: InnovFin;
  • partenariati tra pubblico e privato con l’industria farmaceutica: the Innovative Medicines Initiative(IMI2);
  • partenariati tra pubblico e privato con gli Stati membri e non solo: the European and Developing Countries Clinical Trials Partnership (EDCTP2), the Active and Assisted Living Joint Programme2 (AAL2). Gli argomenti della SC1 rispondono anche alle priorità stabilite dall’European Innovation Partnership on Active and Healthy Ageing (EIP-AHA), dai progetti finanziati dall’ERA-NET Co-Funds e dalle azioni di coordinamento e sostegno come le Joint Programming Initiatives (JPIs);
  • ricerca “blue sky”: European Research Council (ERC), Future and Emerging Technologies (FET);
  • premi per incentivare lo sviluppo e l’innovazione.


Health, demographic change and well-being Work Programme 2016-2017

Il Programma di Lavoro della SC1 per il 2017 dispone di un budget totaledi 486 milioni di €. Le calls rientrano nell’area della Personalised Medicine (11 topics), incluse le attività di Coordinamento (4 topics), SME Instrument e altre azioni (InnovFin, Prizes…). Il Programma di Lavoro è stato aggiornato: la versione finale è stata adottata e pubblicata sul sito ufficiale il 25/07/2016. I topics che hanno subito modifiche sono i seguenti:

  • PM-07-2017 (Promoting Mental Health): riferimento ai migranti;
  • PM-20-2017: sviluppo di nuovi metodi per implementare le valutazioni economiche e di efficienza nel settore della Salute;
  • SC1-HCO-07-2017: Global Alliance for Chronic Diseases (GACD) – Topic sulla salute mentale;
    new: supporto al ‘World RePORT’;
    aumento del budget: 48 milioni di €: 35 milioni di € per SME Inst-05;
  • new SC1-HCO-17-2017: CSA per la diffusione della Digital Innovation for Active and healthy Ageing;
  • PM-16, 17 e 19 -2017: chiarificazioni nel testo;
  • PM-15-2017: Personalised coaching for well-being and care of people as they age: budget aumentato a 26,5 milioni di €.


Temi correlati alla salute:

Sono presenti alcune aree specifiche nell’ambito delle Social Science and Humanities (SSH) che rientrano nel campo della ricerca con tema “Health”: etica, vulnerabilità, disuguaglianza e legalità. Risulta infatti importante analizzare e implementare la cooperazione tra Scienza, Tecnologia Ingegneria e Matematica (STEM) e le Scienze sociali e umane (SSH), così come la diffusione delle informazioni sulle pratiche di successo da attuare per includere le SSH, sempre analizzando attentamente le questioni etiche e di genere. Un altro tema correlato è la Cooperazione internazionale, per la libera mobilità di talenti e conoscenza al fine di migliorare la competitività europea. Horizon 2020 è infatti aperto alla partecipazione di tutti i paesi, non soltanto europei. Molti sono i soggetti eleggibili (si veda la parte A dei General Annexes del Programma di Lavoro Generale); tuttavia sono presenti paesi non europei/non associati che al momento non sono eleggibili. La Comunicazione nei progetti H2020 è un altro aspetto fondamentale: non è obbligatorio presentare un piano o un pacchetto di lavoro per quanto riguarda la comunicazione nella proposta di progetto (GA articolo 38.1) per promuovere il progetto stesso e i risultati ottenuti. Si parla infatti di comunicazione, non di diffusione (GA article 29), che è invece un obbligo che va soddisfatto (per esempio attraverso articoli, conferenze…).

Condizioni per la partecipazione

Il candidato deve costituire un consorzio composti da almeno n° 3 soggetti giuridici, ciascuno in un diverso Stato Membro o in un Paese Associato per le azioni di collaborazione standard (Azioni di ricerca e di innovazione – RIA). Per l’ERC, lo strumento per le PMI, i programmi di cofinanziamento, coordinamento e supporto (CSA), le azioni di formazione e di mobilità, la condizione per poter partecipare è che un soggetto giuridico provenga da uno Stato Membro o Paese Associato. Il tempo per ottenere il finanziamento dalla data di presentazione della proposta é di circa 8 mesi, tempo necessario per valutare le proposte e preparare la convenzione di finanziamento per la firma. Ogni passo viene effettuato elettronicamente attraverso il Participant Portal.

Le Infrastrutture di Ricerca europee per Life Sciences

Le infrastrutture di ricerca sono strutture, risorse e servizi utilizzati dalle comunità di ricerca per condurre una ricerca e promuovere l’innovazione (ad esempio grandi attrezzature scientifiche, e-infrastrutture…). Il Programma di Lavoro di “Salute, evoluzione demografica e benessere” incoraggia l’uso di infrastrutture di ricerca esistenti (comprese le e-infrastrutture). I progetti che presentano un Piano di Gestione dei Dati sono invitati ad individuare le infrastrutture di dati di ricerca europee esistenti che possono essere utilizzate e a definire le modalità di utilizzo, in particolare per la conservazione a lungo termine dei dati. Esiste una serie di progetti europei volti ad aprire le principali infrastrutture di ricerca nazionali e regionali a tutti i ricercatori europei del mondo accademico e dell’industria, per garantire un utilizzo ottimale e uno sviluppo basato sulla cooperazione. Ogni progetto include attività di networking, attività di ricerca congiunte e l’accesso transnazionale (o attività di accesso virtuali).

Tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT) per “Health, Well-being and Active & Healthy Ageing” (DG Connect)

Topic Scadenza Tipo di Azione Durata totale Budget
SC1-PM-16-2017

 

 

14/03/2017

 

RIA

 

12 (4-4-3)

 

19 milioni di €

SC1-PM-17-2017

 

SC1-PM-19-2017

 

14/03/2017 PPI 10 (3-3-3)  8,26 milioni di €
SC1-PM-15-2017

 

 

31/01/2017

RIA 12 (4-4-3)  25 milioni di €
SC1-HCO-17-2017 nuova CSA 10 (3-3-3)  2 milioni di €
 

 

 

 

SMEInst-06-2016-2017

 

SME-2: 13/10/2016

18/01/2017

06/04/2017

01/06/2017

18/10/2017

SME-1: 7/09/2016

9/11/2016

15/02/2017

3/05/2017

6/09/2017

8/11/2017

 

 

 

 

SME Instrument

 

 

 

 

12,5 milioni di €

 

Panoramica sui progetti finanziati dall’Unione Europea in ambito ICT per l’Invecchiamento:https://ec.europa.eu/digital-agenda/en/news/overview-eu-funded-running-projects-area-ict-ageing-well

Save the date: 2nd European Summit on Digital Innovation for active and healthy Ageing: 5-8/12/2016 a Bruxelles à a breve saranno pubblicati i dettagli dell’evento al sito: http://ec.europa.eu/eip/ageing

Ulteriori informazioni

Comments are closed.