Scroll to top

 

Proponiamo un corso di formazione in progettazione europea che si concentrerà sulle possibilità di finanziamento dei programmi diretti. Il corso segue il programma nel moduli descritti in seguito e si svolgerà a Bruxelles nell’arco di 3 mesi.

Il corso può essere finanziato dal Bando Torno Subito 2018. Si tratta di un programma di formazione che consente ai giovani studenti universitari o laureati residenti o domiciliati nella Regione Lazio di misurarsi in contesti internazionali e nazionali per migliorare le proprie competenze ed avere maggiori opportunità di un inserimento lavorativo qualificato.

Obiettivi del corso di formazione in progettazione europeacorso progettazione europea

Il corso ha lo scopo di formare un futuro manager di progetti europei nel campo della ricerca, dell’innovazione, dell’istruzione e della cultura. Il/La partecipante potrà ottenere una conoscenza approfondita sui principali programmi di finanziamento europei e sulle metodologie e tecniche di progettazione EU. Durante la formazione saranno presentate le strategie di gestione del progetto UE, esempi di best practices, le caratteristiche dei programmi quadro 2014-2020, in particolare “Horizon 2020” e “Erasmus +” e cenni sui futuri programmi per il periodo 2021-2027.
Il corso avrà una durata di 350 ore per un periodo di 12 settimane e sarà strutturato in due parti:
A. 40 ore di lezioni frontali in un piccolo gruppo (5-6 persone) e incontri con esperti delle Istituzioni europee;
B. 310 ore di sperimentazione pratica attraverso la scrittura di un progetto o parte di esso, esercizi di approfondimento, implementazione delle pratiche acquisite.
Il corso è personalizzato alle esigenze e alle capacità tecniche del partecipante.

Modalità di svolgimento del corso

Il corso si svolgerà indicativamente tra gennaio e marzo 2019 e sarà organizzato attraverso: lezioni frontali, esercizi di approfondimento e partecipazione a conferenze e giornate informative pratiche organizzate per lo più dalla Commissione europea o da progetti europei. La sessione pratica del corso sarà incentrata sulla presentazione di una proposta progettuale che consentirà di implementare le competenze acquisite. Il corsista sarà provvisto di un diario delle attività dettagliato da compilare giornalmente.

Risultati attesi

• Avere un quadro completo della programmazione EU per il periodo 2014-2020 e cenni sul periodo 2021-2027;
• Capire come preparare una proposta di successo per i finanziamenti diretti dell’ UE;
• Capire come sviluppare le strategie di diffusione e valorizzazione dei risultati di un progetto;corso di formazione in progettazione europea
• Apprendere quali sono gli strumenti efficaci per la gestione del progetto progetto e la costruzione del suo budget;
• Capire i principi fondamentali della gestione del progetto come: Grant Agreement, i contratti e le scadenze, la gestione finanziaria, il monitoraggio e il reporting;
• Conoscere quali sono le caratteristiche principali di un buon coordinatore di progetto: gestione del partenariato, mansioni amministrative, rapporti con la Commissione Europea, etc.;
• Essere capaci di pianificare un progetto con diversi partners: interpretare correttamente un invito a presentare proposte, sviluppare idee progettuali efficaci, raccogliere documenti per la presentazione del progetto e familiarizzare con le procedure d’implementazione;
• Scrivere e presentare una proposta progettuale di successo.
Creare un database di potenziali collaboratori per i futuri progetti della Moverim.

Moduli di formazione

Modulo 1 – Istituzioni UE, EUROPA 2020, la Programmazione dei Fondi Europei diretti 2014-2020 e cenni sulla futura programmazione

La programmazione 2014-2020 è il framework principale che fornisce indicazioni e nozioni essenziali per poter comprendere le basi della programmazione europea.

Modulo 2 – Metodologia PCM

PCM (Project-Cycle-Management) o LFA (Logical Framework Approach). Il Ciclo di Progetto secondo l’approccio adottato dalle Direzioni Generali: pianificazione del progetto orientata agli obiettivi attraverso la metodologia partecipativa.

Modulo 3 – Preparazione e gestione di un progetto europeo

Tecniche e metodi di redazione dei progetti europei attraverso i documenti di riferimento: piani di lavoro, bandi, modulistica.

Modulo 4 -La gestione del partenariato e la costruzione del budget

Approfondimento sugli aspetti normativi, i processi di controllo, le tecniche e buone prassi indispensabili per una corretta progettazione del budget e per la scelta di un partenariato di successo, attuazione e rendicontazione amministrativa e finanziaria dei progetti europei diretti.

Modulo 5 Project-Work

Laboratorio di sperimentazione pratica delle competenze acquisite attraverso la scrittura di una proposta progettuale in risposta ad una call for proposals. Questa fase di laboratorio con la supervisione di un un tutor formativo si sviluppa attraverso lo studio e ideazione di un progetto in riferimento ad un reale bando aperto, con linee guida e formulario. Il progetto potrà essere scritto in collaborazione tra più studenti oppure in risposta ad una esigenza specifica del candidato.